…proviamo a soffermarci sull’attenzione che alcuni  Politici oggi dedicano al nostro settore e notiamo che i Sen. Maurizio Romani e Alessandra Bencini del Gruppo Misto (idv),  con la  presentazione del disegno di legge n. 2087 (in attesa di essere calendarizzato) propongono il divieto del gioco d’azzardo motivandolo come soluzione radicale del problema.

L’On. Lorenzo Basso (PD) coordinatore dell’Intergruppo Parlamentare chiede l’immediata discussione in Parlamento per introdurre lo assoluto divieto di pubblicità del gioco d’azzardo e le relative sanzioni.

Il deputato del Movimento 5 Stelle On. Matteo Mantero invece intervenendo nel corso dell’audizione del sottosegretario  On. Baretta in Commissione Finanze sulle tematiche riguardanti il comparto dei giochi, ricorda che la sua proposta di legge dopo attenta analisi conoscitiva, affronta gli urgenti aspetti socio sanitari e che, avendo concluso il suo iter in Commissione, è pronta per essere discussa in aula precisando che la prima vittima del gioco d’azzardo è proprio lo STATO perchè dipendente dai miliardi che le slot portano nelle tasche dell’Erario.

L’On. Sebastiano Barbanti, deputato di (A L) intervenendo anch’esso in Commissione Finanze sulle tematiche del comparto dei giochi propone di: legare la vincita al giocatore per tutelare gli interessi di soggetti più deboli e combattere l’illegalità dicendosi d’accordo sul divieto assoluto della pubblicità.

… sarà proprio così? oppure come quasi sempre accade resterà tutto come prima! Non ci resta che attendere e sperare che i Conti  tornino!

Gino Gaude
News dal mondo politico
13 gennaio 2017